Artrosi

Cos’è l’artrosi? E’ una patologia infiammatoria cronica a carattere degenerativo che riguarda le articolazioni; in particolare si ha una progressiva lesione della cartilagine articolare, della sinovia, dell’osso e della capsula. Viene anche detta osteoartrosi o osteoartrite (da non confondere con l’artrite reumatoide) e colpisce circa 1 persona su 10, mentre dopo i 50 anni di età una persona su due! E’ dunque una patologia molto diffusa e le articolazioni più interessate sono quelle che sostengono il peso del corpo, come le vertebre, le anche e le ginocchia. Tuttavia, è molto frequente anche l’artrosi alle mani e alle spalle.

Quali sono le cause? L’artrosi può essere di origine primaria o idiopatica, oppure secondaria (la forma più comune). La forma secondaria si può avere in seguito a patologie metaboliche (diabete, gotta..), endocrine (ipotiroidismo..), o reumatiche (artrite reumatoide, sieronegative..) oppure per cause meccaniche, come ad esempio in seguito a traumi, eccessivo stress e carico sulle articolazioni e malformazioni articolari. Alcuni fattori di rischio aggravanti sono: l’obesità (troppo peso sulle articolazioni), la familiarità, ripetuti microtraumi, l’età e il sesso femminile.

Quali sono i segni e i sintomi? L’artrosi è caratterizzata da dolore, che aumenta con il movimento e il carico, rigidità articolare soprattutto al mattino e dopo il riposo, limitazione nei movimenti, ipotrofia dei muscoli, crepitii e scrosci articolari e, in fase tardiva, deformità e sub-lussazioni.

Come si tratta? I sintomi della patologia possono essere trattati in vari modi, dall’uso di farmaci antinfiammatori alle infiltrazioni articolari e, nei casi più gravi e tardivi, con la sostituzione dell’articolazione con una protesi (soprattutto nei casi di anca e ginocchio). Tuttavia, è molto importante prevenire e ritardare l’evoluzione della patologia tramite l’esercizio fisico! Questo permette di mantenere la giusta elasticità muscolare, diminuire la rigidità articolare e di controllare il peso.

Quali sono i benefici della fisioterapia? Il fisioterapista può aiutarti a correggere la postura per evitare dei sovraccarichi articolari, può illustrarti e insegnarti esercizi specifici di allungamento e rinforzo muscolare e può intervenire manualmente nel rilassare le strutture più tese e doloranti. Inoltre l’utilizzo di macchinari elettromedicali, come la Tecar, può aiutare ad alleviare il dolore. In generale, mantenere uno stile di vita sano e attivo è fondamentale per ritardare gli effetti di qualsiasi patologia!

2018-03-05T13:11:49+00:00

Leave A Comment